Stemma di San Marino
Repubblica di San Marino

Immagine telefono centralinoCentralino 0549/994111

Pagina Facebook dell'ISS di San Marino
Pagina Twitter dell'ISS di San Marino

Aggiornamento Epidemia COVID-19 a San Marino al 21 dicembre 2020

L’Istituto per la Sicurezza Sociale comunica l’aggiornamento delle infezioni da Covid-19 a San Marino alla mezzanotte di ieri.

La seconda ondata pandemica (dal 1 luglio) registra:

  • positivi: 313 (+3, et media 43 anni);

  • guariti: 1094 (+4);

  • deceduti: 13;

  • contagiati totali 1.420 (di cui 1.364 residenti e 56 non residenti)

Il numero totale di persone contagiate individuate, invece, dall’inizio della pandemia fino alla mezzanotte di ieri di 2.135, di cui: 313 positivi (148 donne e 165 uomini), 55 decessi e 1.767 guariti.

Sono 289 le persone positive al virus Sars-Cov2 in isolamento presso il proprio domicilio.

Tamponi eseguiti 23.520 tamponi.

Sono 297 le persone in quarantena, tra cui 2 rappresentanti delle FF. OO. e 4 sanitari

Tra le persone positive al nuovo coronavirus, a questa mattina 28 risultano ricoverate all’Ospedale di Stato. Di queste, 20 si trovano nel Reparto Covid e nelle stanze di isolamento in Medicina e 8 in Terapia Intensiva (a cui si aggiungono 2 pazienti non Covid nelle camere risveglio del Blocco Operatorio).

Nella tabella sottostante riepilogato l’andamento dal 14 al 20 dicembre relativi ai tamponi effettuati, al totale dei nuovi casi di positivit riscontrati, alla percentuale di nuovi positivi in rapporto al totale dei tamponi e le guarigioni.

Data

Tamponi effettuati

nuovi positivi

% nuovi positivi/tamponi

Guariti

14 dicembre

414

33

7,97%

77

15 dicembre

305

43

14,10%

11

16 dicembre

246

24

9,76%

8

17 dicembre

312

24

7,69%

30

18 dicembre

314

37

11,78%

3

19 dicembre

100

21

21,0%

27

20 dicembre

22

3

13,64%

4

Sul sito dell’ISS (www.iss.sm), nella sezione “Covid-19” possibile trovare le informazioni riguardanti l’emergenza sanitaria e le disposizioni adottate.

Ufficio stampa, 21 dicembre 2020



Share on Google+Share on twitter


<< Torna indietro