Stemma di San Marino
Repubblica di San Marino

Immagine telefono centralinoCentralino 0549/994111

Pagina Facebook dell'ISS di San Marino
Pagina Twitter dell'ISS di San Marino

Lieve risalita dei casi di COVID-19, sospese le visite alla RSA e ai degenti in Ospedale

L’aggiornamento dei dati delle infezioni da SARS-CoV-2 nella Repubblica di San Marino registra un lieve ma costante aumento di nuovi positivi nelle ultime due settimane.

I dati a disposizione dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, alle ore 13 della giornata odierna, evidenziano un totale di 35 persone, di cui 32 in territorio sammarinese e tre in Italia.
Il totale quindi, dei casi di Covid-19 individuati dall’inizio della pandemia, sale a 5.130, con 5.005 guarigioni e 90 decessi.

Tutti i nuovi casi di infezione si trovano in isolamento al proprio domicilio, non ci sono quindi persone positive ricoverate in Ospedale. Si tratta di persone asintomatiche o paucisintomatiche seguite dal Gruppo Covid Territoriale dell’ISS.

Circa il 60% delle persone positive ha completato il ciclo di vaccinazione.
Si tratta di un dato che non deve sorprendere e che si sta gi verificando in altri paesi alle prese con la cosiddetta variante “Delta”, di cui stata confermata la presenza anche in Repubblica. A San Marino, pi del 70% della popolazione ha completato il ciclo di immunizzazione, ma, si ricorda, la vaccinazione non assicura al 100% l’immunit al virus ma evita soprattutto le ospedalizzazioni e le complicazioni pi serie della malattia da Covid-19.

Per queste ragioni, e in via del tutto precauzionale, il Comitato Esecutivo dell’ISS ha disposto la sospensione delle visite ai degenti in Ospedale, nella RSA La Fiorina e al Centro Disabili “Colore del Grano”. Si tratta di una misura del tutto prudenziale, per tutelare i soggetti pi fragili che si aggiunge a quelle gi in vigore all’interno di tutti i locali ISS dove ancora in vigore l’obbligo di indossare la mascherina, il distanziamento fisico e la frequente igienizzazione delle mani.

L’ISS ricorda infine che per tutti coloro che presentassero dei sintomi riconducibili al Covid-19 - raffreddore o febbre associati spesso a spossatezza o perdita dell’olfatto - di non recarsi ai Centri per la Salute o al Pronto Soccorso, ma di contattare il numero 0549 994144 (dal luned al venerd dalle 8:30 alle 13).

Ufficio stampa, 26 luglio 2021



Share on Google+Share on twitter


<< Torna indietro