Stemma di San Marino
Repubblica di San Marino

Immagine telefono centralinoCentralino 0549/994111

Pagina Facebook dell'ISS di San Marino
Pagina Twitter dell'ISS di San Marino

Nuove regole per l’accesso all’Ospedale di Stato e sospese le visite dei familiari ai degenti ricoverati

Valutato l’elevato acuirsi dei contagi da Covid-19, l’Istituto per la Sicurezza Sociale ha previsto nuove disposizioni per l’accesso all’Ospedale di Stato. Le restrizioni, in vigore dal 20 dicembre, sono di natura temporanea, finalizzate a tutelare la struttura sanitaria dall’impennata di nuovi casi che si stanno registrando a San Marino come nel resto dell’Europa.

Per questo sono state temporaneamente sospese le visite ai pazienti ricoverati. Uniche eccezioni quelle autorizzate dal Direttore dell’Unit Operativa interessata nei confronti di un familiare per motivate ed evidenti esigenze. Il congiunto, prima di recarsi in Ospedale, dovr esibire l’esito di un tampone rapido negativo effettuato nelle ultime 48 ore.

Disposta anche la chiusura delle entrate secondarie. In ospedale si entra solo dall’ingresso principale o da quello degli ambulatori specialistici (ex casa di riposo), muniti di green pass.

Riorganizzati i servizi sanitari e socio sanitari al fine di gestire in maniera ottimale quest’ultima fase emergenziale. Gli uffici amministrativi a contatto con il pubblico ridurranno i contatti in presenza con gli utenti, privilegiando canali alternativi telefonici e telematici.

L’ISS ricorda inoltre la raccomandazione a tutta la popolazione, in questa nuova fase espansiva della pandemia, al rispetto delle norme igieniche (igienizzazione frequente delle mani e l’utilizzo di presidi quali la mascherina), al distanziamento ed evitare gli assembramenti.

Si informa infine che stato riattivato anche il supporto psicologico telefonico, rivolto alla popolazione e al personale sanitario e socio sanitario. Gestito dagli Psicoterapeuti dell’Unit di Salute Mentale dell’ISS, sar operativo dal 23 dicembre, tutti i gioved dalle 10 alle 11 telefonando al numero 331 6872215.

Ufficio stampa, 21 dicembre 2021



Share on Google+Share on twitter


<< Torna indietro