Stemma di San Marino
Repubblica di San Marino

Immagine telefono centralinoCentralino 0549/994111

Pagina Facebook dell'ISS di San Marino
Pagina Twitter dell'ISS di San Marino

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: GRANDE AFFLUENZA PER L’OPEN DAY

Grande adesione da parte della popolazione sammarinese all’open day per la vaccinazione antinfluenzale.

Sono state infatti 832 le persone che ieri si sono presentate per ricevere il vaccino.

Ad oggi sono gi oltre 2.200 i sammarinesi che hanno aderito alla campagna contro l’influenza stagionale.

La vaccinazione antinfluenzale fortemente raccomandata a tutte le persone con pi di 60 anni, ai bambini dai 6 mesi d’et e a coloro che rientrano tra le categorie a rischio oppure pi esposte al rischio di contagio. Raccomandazione estesa anche al personale sanitario, alle forze dell’ordine e alle persone con particolari fragilit.

La vaccinazione antinfluenzale inoltre consigliata anche per evitare il rischio di una doppia infezione con il virus SARS-CoV-2 responsabile dell’epidemia da Covid-19.

Le sedute vaccinali si tengono all’Ufficio Vaccinazioni al secondo piano del Centro Commerciale Azzurro, mentre per gli assistiti in et pediatrica, la vaccinazione viene svolta dal personale della Pediatria all’Ospedale di Stato.

Per tutti coloro che desiderassero ricevere la vaccinazione sufficiente prenotare la somministrazione del vaccino rivolgendosi al CUP, telefonando al numero 0549 994889, dal luned al venerd dalle 8 alle 18.

Si ricorda che per la vaccinazione nei minorenni disponibile il vaccino tramite spray nasale.

“Siamo molto soddisfatti dell’esito dell’open day – commenta il Direttore delle Attivit Sanitarie e Socio-Sanitarie, dr. Sergio Rabini – e desidero ringraziare la Direzione del Dipartimento Ospedaliero, la Direzione delle Cure Primarie, tutti i colleghi, il personale infermieristico, il personale del Centro Farmaceutico, del CUP e la Protezione Civile, che hanno contribuito all’ottima riuscita dell’evento. La vaccinazione uno dei principali strumenti di prevenzione primaria che ci consentono di garantire la salute individuale e della nostra comunit”.

Ufficio Stampa, 10 novembre 2022



Share on Google+Share on twitter


<< Torna indietro