Stemma di San Marino
Repubblica di San Marino

Immagine telefono centralinoCentralino 0549/994111

Pagina Facebook dell'ISS di San Marino
Pagina Twitter dell'ISS di San Marino

Farmacie e centro farmaceutico

 
Direttore

Dott. Rossano Riccardi
  
 
Sede e contatti:

Via Scialoja, 20, Cailungo
Tel. 0549 994549 Fax 0549 906363
E-mail: segreteria.farmaceutico@iss.sm
 
 
 
FARMACIE
 
 
 FARMACIE   INDIRIZZO  TELEFONO

 ORARI D'APERTURA

 

Cailungo

Via Scialoja, 20

0549-994222

Tutti i giorni - Orario continuato 24 ore su 24

Accesso notturno (dalle 23 alle 6) solo per casi urgenti -festivi compresi-

Città di San Marino

Via Donna Felicissima, 21

 

0549-883858

 

Rimane aperta con doppio turno dalla settimana di Pasqua al 15 settembre e dal primo dicembre al 6 gennaio con orario continuato dalle 8:00 alle 19.30, in questo periodo rimane aperta anche Domenica e festivi con orario invernale dalle 9:30 12:30 – 15:30 18:30 ed estivo dalle 9:30 12:30 – 16:00 19:00.

Nei rimanenti periodi dell’ anno rimane aperta con turno unico dalle 9 alle 14.45 domenica e festivi chiusa

 

Borgo Maggiore

Via Oddone Scarito, 4

0549-902107

 

Dal lunedi’ al sabato escluso domenica e festivi orario continuato dalle 8 alle 19.30

Serravalle

all’interno del Centro Commerciale Atlante al 5°piano

0549-885522

 

Dal lunedi’ al sabato escluso domenica e festivi orario continuato dalle 8 alle 19.30

Fiorentino

Via del Passetto, 68

0549-994893

Aperta con doppio turno (mattina e pomeriggio dalle 8 alle 19.30) nelle giornate di martedì, mercoledì, giovedì e venerdì mentre nelle giornate di lunedì e sabato rimane aperta solo il turno del mattino 8-13.45

Faetano

Via Piazza della Porta Vecchia, 52

 

0549-883331

 

Aperta nel solo turno del mattino nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì (8:00-13.45). Osserverà la chiusura estiva dell’unico turno nella seconda e terza settimana di agosto.

Gualdicciolo

Via F. da Montebello, 5

 

0549.883883

 

Aperta con doppio turno nelle giornate di lunedì, martedì,giovedì e sabato dalle 8.00 alle 19:30. il mercoledì ed il venerdì è aperta per il solo turno del mattino 8:00-13.45. osserva la chiusura estiva di entrambi i turni nella seconda e terza settimana di agosto.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Attività d'assistenza:

Vendita di Farmaci, parafarmaci, prodotti nutrizionali e cosmetici
All’interno della farmacia e come prerogativa delle funzioni del Farmacista avviene la vendita dei farmaci dietro presentazione di richiesta medica o dei parafarmaci su consiglio o su richiesta dell’utente.
A tal riguardo è importante sottolineare come risulti necessaria la ricetta ai fini della vendita, qualora il farmaco lo richieda: infatti pur riguardando farmaci fuori Prontuario, e quindi a pagamento, ciò non esula dal fatto che essi contengano sostanze per le quali è necessaria la prescrizione medica che è indispensabile per  valutare che sussistano i criteri farmacologici per la somministrazione del farmaco e che non vi siano incompatibilità terapeutiche con altre sostanze assunte dal paziente. In questa maniera si ha la possibilità di rintracciare la prescrizione all’interno della cartella clinica, consultabile dal sanitario, qualora dovesse rendersi necessario anche in situazioni di emergenza. Tale ricetta che rimane di proprietà del paziente e che comunque ha una durata limitata, può essere utile se accompagnata da scontrino ai fini dello scarico fiscale nella dichiarazione dei redditi (solo per farmaci e parafarmaci). 

La vendita dei prodotti avviene in maniera informatizzata tramite scontrino non fiscale e passaggio di Smac Card con scontistica fissata al 5% e se richiesto può essere emessa fattura previa consegna dei documenti necessari (fotocopia di un documento d’identità valido con indirizzo a cui recapitare la fattura e, ove necessario, codice fiscale dell’interessato).
Nella vendita dei prodotti nutrizionali, dei presidi medico chirurgici e dei prodotti cosmetici il farmacista può essere coadiuvato dal personale “Addetto di Farmacia” in servizio presso la struttura.
Sempre il Farmacista o il personale addetto dietro supervisione del titolare provvede alla registrazione di richieste anche telefoniche per farmaci, parafarmaci, integratori, cosmetici, nutrizionali,ecc. non momentaneamente presenti all’interno della farmacia e provvede al loro reperimento tramite il Centro Farmaceutico o fornitore esterno nel più breve tempo possibile.

Gestione Farmaci Esteri 
All’interno  delle farmacie Sammarinesi è possibile ordinare farmaci che  non sono in commercio in Italia ma che sono stati già registrati dalle Autorità Sanitarie  a livello Europeo o Statunitense e che svolgono azioni di primaria importanza nella cura di assistiti sia sul territorio che esterni.
Dal momento dell’ordine, Il ritiro avviene in genere dopo circa 8 giorni tramite presentazione di ricetta medica ed è effettuato presso una farmacia sul territorio precedentemente indicata al momento della richiesta del farmaco. 
Gli assistiti residenti in territorio possono chiedere l’esenzione dal pagamento di farmaci esteri ma solo dietro indicazione medica specialistica e parere positivo del Medico Fiscale il quale procederà assieme al personale del Servizio Farmaceutico allo sblocco della pratica per la spedizione dei prodotti.

Dispensazione delle ricette-piani terapeutici del cronico e validità
La dispensazione delle ricette mediche avviene all’interno della farmacia. La ricetta, redatta dal medico su modulo ISS, è di norma informatizzata e ha una validità di 15 giorni dalla data di emissione. 

La stessa procedura viene effettuata per i piani terapeutici del cronico, utili in caso di terapie lunghe e protratte nel tempo poiché evitano inutili code presso i Centri Sanitari. I piani terapeutici del cronico hanno validità di 6 mesi e sono rinnovabili per due volte consecutive. Per ritirare i farmaci prescritti gli utenti hanno un tempo pari a tutto il mese inerente alla prescrizione e i due giorni prima e i due seguenti a ridosso del mese in oggetto . 
Qualora si tratti di ricetta cartacea manuale (cioè redatta su modulo ISS , scritta a mano dal medico e non con il computer) tale ricetta ha la validità 15 giorni dalla data di emissione; in ogni caso, al momento della consegna dei medicinali, viene generata una ricetta informatizzata a cui viene allegata la ricetta manuale originaria.

Qualora si tratti di una ricetta contenente la richiesta di farmaci  stupefacenti  (validità 14 giorni dalla data di emissione) essa può contenere fino ad un massimo di farmaci necessari per sopperire 20 giorni di terapia. Le specialità prescritte possono essere al massimo due per ricetta. Durante lo scarico volto all’ evasione della prescrizione si inseriscono i dati di colui che ritira tramite presentazione di documento d’identità (il Farmacista ricopre un ruolo di pubblico ufficiale), si crea ricetta informatizzata e la si stampa, infine la si evade con timbro e firma allegando le fustelle dei farmaci. 


Nel caso di ricette veterinarie per animali d’ allevamento destinati alla produzione di alimenti per l’uomo e riguardanti farmaci chemioterapici, antibiotici, antiparassitari, corticosteroidi, ormoni, antinfiammatori, sostanze psicotrope, neurotrope, tranquillanti, beta agonisti, è necessaria prescrizione medica veterinaria non ripetibile in triplice copia (validità dieci giorni lavorativi dalla data di emissione). Ricetta medica ripetibile veterinaria è richiesta per farmaci chemioterapici, antibiotici, antiparassitari usati per il trattamento degli animali le cui carni o i cui prodotti sono destinati al consumo umano ed allevati negli allevamenti a carattere famigliare per autoconsumo. Esclusi farmaci che richiedono particolari prescrizioni veterinarie, per gli animali da compagnia e per prodotti ad essi esclusivamente destinati, la richiesta è effettuata mediante ricetta ripetibile. (delibera Congresso di Stato n. 51 dell’11/2/2008) 

Distribuzione di alimenti destinati a fini speciali: ipoproteici
All’interno della Farmacia di Serravalle avviene la gestione dei prodotti alimenti ipoproteici concessi sia in regime di esenzione sia a pagamento. Si provvede al reperimento dei suddetti alimenti in base alle richieste degli assistiti. Se si tratta di fornitura ad esentati si provvede alla registrazione dei singoli pezzi distribuiti ad ogni avente diritto in maniera informatizzata e in base alle disposizioni in vigore; con questo sistema si è in grado di risalire ai consumi di ogni utente nel tempo.
Il servizio è garantito durante i turni di apertura della farmacia.


Distribuzione di bombole di ossigeno per ossigeno terapia domiciliare
Presso la Farmacia di Cailungo è possibile, previa presentazione di ricetta medica che ne caratterizzi il carattere di urgenza o l’iscrizione nel registro degli aventi diritto, durante le giornate festive e nel periodo notturno, il ritiro di bombole di ossigeno per l’ossigeno terapia domiciliare ed  il materiale necessario per la terapia stessa: maschere, gorgogliatore, ecc.
Quando si tratta di una prima consegna il Farmacista procede con l’inserimento su apposita scheda alla generalizzazione del paziente per successiva comunicazione all’Economato ISS.

Rilevamento dei parametri pressori 
Nelle farmacie sul territorio è possibile rilevare i valori pressori previo pagamento, tramite apparecchi digitali che rilasciano scontrini  i quali riportano i parametri rilevati. 

Vigilanza sul rispetto della privacy dei dati sensibili  
La password utilizzata dal Farmacista per entrare nel sistema informatico è personale e garantisce pertanto la tutela dall’accesso di altri operatori o utenti non muniti di autorizzazione al fine di   rispettare le norme vigenti in materia di privacy ( legge 21 dicembre 2018 n. 171).  Il Farmacista ha l’obbligo di vigilare che all’interno della farmacia tutti gli operatori rispettino tale normativa ed è tenuto al controllo dell’utilizzo consono, ai fini della dispensazione dei farmaci, dei programmi informatizzati in uso e contenenti informazioni confidenziali.
In tale contesto rientra l’attività di spedizione di ricette anonime per l’istituto di pena o per pazienti con patologie tali per cui l’utente  potrebbe sentire compromessa la sua vita sociale.

Smaltimento farmaci scaduti
All’interno dei locali  o in prossimità delle farmacie sono apposti dei contenitori specifici per lo smaltimento dei farmaci scaduti al cui uso ricorre l’utenza portando da casa i prodotti non più in corso di validità.

Preparazione Galenici
La legge prevede che solo nei locali della farmacia è possibile la preparazione e la dispensazione di prodotti galenici estemporanei. E’ compito del Farmacista operante presso le farmacie  provvedere alla loro preparazione dietro presentazione di ricetta medica, attuando le norme della Farmacopea Ufficiale in vigore o con varianti specifiche richieste dal caso.
Al momento della dispensazione il farmacista effettua lo scarico delle sostanze utilizzate, provvede al calcolo dell’ammontare dell’onorario e dei costi relativi alle sostanze e della confezione nonché ad apporre la relativa etichetta seguendo i criteri derivati dalle norme di buona preparazione. Le preparazioni galeniche che riguardano farmaci in esenzione sono scaricati su ricetta e non richiedono onorario.

Educazione Sanitaria
Nello svolgimento delle sue mansioni il Farmacista ricopre un ruolo di primaria importanza nell’educazione sanitaria nei confronti dell’utente, infatti è suo compito informare il cliente sull’uso corretto del farmaco coinvolgendolo anche in campagne di sensibilizzazione verso la somministrazione razionale delle sostanze medicamentose onde evitare abusi ma anche sprechi.

Rifornimento e gestione magazzino
Con lo scopo di perseguire efficienza e professionalità nei confronti dell’utenza nel quotidiano lavoro di farmacia si provvede da parte del personale di farmacia addetto al riordino dei farmaci tramite il centro farmaceutico o grossisti convenzionati. Nell’effettuare  l’ordine si ha la cura di integrare i prodotti  in base all’andamento quotidiano dell’esercizio al pubblico ed in base alle richieste e prenotazioni anche telefoniche di materiale solitamente non gestito.
All’arrivo della merce nei locali della farmacia stessa si provvede al controllo e alla collocazione negli appositi spazi con controllo mensile delle scadenze.


Mantenere il contatto con i medici sul territorio quando si presentino delle incomprensioni sulla prescrizione al fine di elargire correttamente il farmaco al paziente convenendo con reciproco rispetto e professionalità  sulle modalità di dispensazione nell’interesse della salute del cittadino. 
Qualora l’utente nutra delle perplessità su quanto gli è stato indicato dal Medico  o il Farmacista noti delle incongruenze all’interno di una prescrizione  riguardanti il dosaggio, la posologia, l’età del paziente o il sesso, l’incompatibilità terapeutica tra principi attivi già in uso dal paziente e al momento prescritti, è possibile interpellare il medico prescrivente e convenire con il medesimo sulle modalità di dispensazione. Questa operazione deve essere eseguita corrispondendo il fine della tutela della salute della popolazione e tra professionisti nell’ambito di comune dignità e rispetto.


Provvedere alla contabilità quotidiana
Poiché il Farmacista in servizio nelle Farmacie dello Stato è un dipendente pubblico che ha in consegna un bene pubblico, ha il dovere di provvedere al conteggio a fine giornata dell’incasso fatturato all’interno della farmacia stessa: egli è tenuto alla predisposizione del versamento del denaro. Deve altresì verificare l’importo del fondo cassa fissato per ogni farmacia in base alle necessità di servizio, e predispone per il reperimento del denaro contante necessario ai fini della vendita. A fine giornata riferisce in merito agli importi tramite specifico modulo per garantire trasparenza sul proprio operato. Tali operazioni richiedono tempo ed in base alla riorganizzazione del servizio avvenuta nel 2016 sono effettuate nei 15 minuti successivi alla chiusura al pubblico a fine turno, eccetto il caso della farmacia di Cailungo. Spesso le farmacie effettuano delle campagne di sconto su farmaci e prodotti da banco, tale procedura richiede operazioni ulteriori che possono richiedere un po’ di tempo da parte dell’operatore che si appresta a compierle.
L’utenza, in fine, ha la possibilità di provvedere al pagamento sia in contante che con cartazzurra, bancomat e carta di credito nonché Smac Card.

 

Modalità d'accesso:

Nelle farmacie al pubblico durante gli orari di apertura.
Al Centro Farmaceutico il martedì e mercoledì pomeriggio dalle 14.00 alle 17.30 per la consegna di materiali per gli assistiti.
Il mercoledì mattina dalle 10.00 alle 13.00 per il colloquio con gli I.P. della ditta vincitrice dell’appalto per domiciliazione dei presidi per assorbenza/incontinenza, presso gli spazi riservati all’ interno dell’ ospedale.
Al Centro Farmaceutico durante gli orari di apertura per la richiesta/ritiro vaccini allergologici, farmaci in regime di anonimato e terapie ad alto costo.   

 

 

 


  

Centro Farmaceutico

 

  Sede e contatti:


Sede: Via Scialoja, 20 - Cailungo                            Orario di servizio:
Segreteria tel. 0549 994549, Lunedì e martedì: ore 08:15 - 18:00
Magazzino tel. 0549 994219 Mercoledì e giovedì: ore 08:15 - 17:45
E-mail: segreteria.farmaceutico@iss.sm Venerdì: ore 08:15 - 15:00
Fax 0549 906363  
  Orario per il pubblico
(assistiti autorizzati al ritiro di materiale sanitario):
  Martedì: ore 13:45 - 17:30
  Mercoledì: ore 13:45 - 17:15
   
  Orario ricevimento merci
  Dal Lunedì al Giovedì: ore 08:15 -13:00; 13:45 - 17:30.
  Il Venerdì: ore 08:15 -13:00; 13:45 - 14:45.

 

 

 

 

Attività:


Preparazione Galenici per i servizi ospedalieri
Nei locali del Centro Farmaceutico è allestito un moderno laboratorio per preparazioni galeniche il cui accesso è peculiarità del Farmacista il quale si occupa di eseguire tutte le richieste (eccetto preparazioni iniettabili e colliri che necessitano di particolari modalità di preparazione: sterilità) provenienti dai vari reparti e servizi ospedalieri, inerenti ai preparati farmaceutici non in commercio. Tutto ciò avviene seguendo le norme di buona preparazione apposte nella Farmacopea  di più recente edizione.
 
Gestione Materiali per Esentati
Presso il Centro Farmaceutico è possibile effettuare il ritiro di materiali da parte degli assistiti autorizzati in base al Decreto n° 37 del 1996 e alle delibere di CE 13/1/2016 n. 25 e 13/12/2018 n. 4.
 
Iter per ottenere l’autorizzazione al prelievo di materiale:
- Medico di base per la compilazione della richiesta 
- Dirigente medicina di base per autorizzazione della superiore richiesta
- Ufficio prestazioni sanitarie per istruire la pratica richiesta
- Medicina fiscale che attiva gli accertamenti per la verifica dei requisiti
- Centro farmaceutico, qualora la richiesta abbia avuto esito positivo, per il rilascio degli ausili richiesti
 
E’ possibile ritirare il materiale, dietro autorizzazione di cui sopra, per le seguenti patologie:
- Laringectomizzati
- Colostomizzati
- Urostomizzati
- Ustionati 
- Affetti da insufficienza renale cronica
- Paraplegici
- Pazienti incontinenti
- Affetti da ulcere non cicatrizzabili
- Pazienti che necessitano di riabilitazione vescicale
- Pazienti affetti da grave insufficienza epatica
- Altre delibere del Comitato Esecutivo
 
La tipologia e la quantità di materiale che può essere ritirato dagli assistiti autorizzati, è stabilita con  Delibera n°4 del 13/12/2018.
Per i presidi di assorbenza per assistiti incontinenti è in atto una procedura che garantisce la consegna degli stessi a casa del paziente. L’attivazione a questo servizio avviene tramite una prima attestazione da parte del medico di base che conferma lo stato di incontinenza. A seguire si istruisce la pratica all’ufficio prestazioni che dopo la verifica della medicina fiscale produce la documentazione necessaria alla partenza del servizio. La documentazione arriva al Centro farmaceutico e trasmessa ai consulenti della ditta con cui è possibile fare colloquio ogni mercoledì del mese dalle 10:00 alle 13.00 (Tel. 0549-994157) i quali dopo l’ incontro con  un famigliare del paziente determinano la tipologia e la quantità di materiale che deve essere recapitato trimestralmente a casa dello stesso.
Nel caso di ritiro di materiale per ulcere non cicatrizzabili, è necessaria, al momento del ritiro, specifica richiesta sanitaria che indichi quantità e tipo di dispositivo medico richiesto che va rinnovata di volta in volta.
 
 
Spedizione Ricette Anonime 
 I Farmacisti del Centro Farmaceutico svolgono anche l’attività di dispensazione di ricette anonime (non compare il nome del paziente) per pazienti con patologie tali per cui l’utente  potrebbe sentire compromessa la sua vita sociale. 
 
Gestione stupefacenti e terapia del dolore
Il personale Farmacista in servizio presso il Centro Farmaceutico si occupa della richiesta dei farmaci stupefacenti necessari sia per il fabbisogno delle Farmacie sia per i reparti ospedalieri.
I farmaci vengono dispensati solo dal Farmacista e dietro presentazione del buono di richiesta che ogni Servizio possiede e che viene opportunamente vidimato. 
 
Ordinazione e distribuzione di vaccini allergologici
Presso il Centro Farmaceutico si ha la possibilità di provvedere direttamente all’ordinazione di vaccini allergologici prescritti agli assistiti dallo specialista.
Il personale del Centro Farmaceutico provvede ad avvertire l’assistito quando il vaccino è disponibile per il ritiro durante gli orari di apertura dello stesso.
 
Controllo conservazione farmaci
Il personale dell’unità operativa complessa (UOC) Centro Farmaceutico, vigila affinché i farmaci che richiedono basse temperature di conservazione e detenuti nei locali della struttura siano adeguatamente custoditi attraverso lo stoccaggio in appositi frigoriferi (costantemente monitorati e muniti di dispositivo di allarme),  e che comunque siano mantenute le condizioni tali per cui i parametri di umidità e calore restino costanti. Inoltre la nuova struttura in cui sono stoccate tutte le merci in arrivo fa si che siano al riparo da intemperie e dall’esposizione diretta al sole. 
La scadenza dei farmaci viene verificata periodicamente e lungo tutta la filiera di distribuzione.
 
Gestione e aggiornamento del prontuario terapeutico farmaci (PTF)
Il Progetto di dotare il Servizio Sanitario Nazionale di un Prontuario di riferimento per la prescrizione di farmaci nell’ambito ospedaliero e territoriale, deve essere intesa ed esplicata come la necessità di garantire la messa a disposizione dei propri cittadini e pazienti di trattamenti dotati delle migliori evidenze scientifiche di efficacia e con il miglior rapporto beneficio-costo tenuto conto della necessità di governo delle risorse dedicate ai farmaci.
L’immissione di nuovi farmaci nel Prontuario è determinata dalla Commissione del Prontuario, che deve esprimere il proprio parere sulla proposta di inserimento. Tra i compiti della Commissione vi è l’analisi dell’andamento dei consumi e della spesa per centro di costo, attraverso appositi report in grado di evidenziare gli elementi di maggiore interesse. I dati di andamento e l’aderenza al Prontuario costituiscono inoltre la base di programmazione del budget per reparto ed eventualmente per medico di medicina generale. In questo modo la Commissione per il Prontuario diventa un supporto tecnico per il governo dell’assistenza sanitaria e farmaceutica.
Ci sembra opportuno segnalare che la definizione di un Prontuario non è soltanto una lista di farmaci, bensì il cuore di un vero e proprio Sistema di governo dell’uso appropriato dei medicinali e di quanto ad esso si correla, tutti gli elementi devono essere affrontati, messi in relazione e tenuti aggiornati.
 
 
 
Unità Farmaci Antiblastici (UFA)
 
Al servizio farmaceutico afferisce l’UFA, le cui attività sono preposte alla gestione e alla preparazione dei farmaci antiblastici in collaborazione con i servizi ospedalieri e con il servizio di oncologia.
I Farmacisti responsabili dell’ Unità Farmaci Antiblastici hanno competenza organizzativa e di monitoraggio di tutto quanto riguarda la gestione dell’UFA e del personale ad essa afferente per le attività previste nonché per quelle che si renderanno necessarie nel tempo per raggiungere gli obiettivi tecnico/logistici/sicurezza individuati (sistemazione degli spazi, dei presidi, delle attrezzature, controlli esposizione sugli operatori).
Le attività svolte dalla figura del  Farmacista Clinico in oncologia sono allineate, anche nella nostra realtà sanitaria, in toto agli standard operativi internazionali  nonché curricolari dei professionisti coinvolti e riguardano in generale la registrazione dei protocolli chemioterapici, il controllo dell’ appropriatezza prescrittiva dei consumi, della farmacovigilanza, la partecipazione ai breafing di reparto e il controllo delle dosi somministrate nonché la ricognizione e la riconciliazione terapeutica e nutrizionale. 
 
 
Gestione dei presidi ospedalieri e per la sala operatoria ed i servizi specialistici
 
Il servizio farmaceutico in collaborazione con le UO afferenti all’area chirurgica reperisce  i materiali, presidi e farmaci utilizzati in sala operatoria seguendo i criteri aziendali di controllo della qualità e monitoraggio della spesa.
  
Gestione amministrativa del Personale in servizio 
Il Direttore dell’UOC Farmaceutica ha il compito di provvedere alla distribuzione del personale in servizio nelle Farmacie e nel Centro farmaceutico e a sostituire coloro che per varie motivazioni si trovano a non ricoprire il loro ruolo nel servizio di pertinenza.
 
 
Gestione del processo di accreditamento dell’UOC Farmaceutica e collaborazione alla stesura dei PDTA
L’UOC Farmaceutica partecipa attivamente al processo di accreditamento della struttura Ospedaliera provvedendo a redigere tutto il materiale, il controllo degli indicatori e la raccolta dei dati necessari per ottenere tale riconoscimento di qualità. Inoltre i Farmacisti in servizio presso la struttura ospedaliera collaborano con i clinici alla stesura dei PDTA adottati dal servizio sanitario. 
 
Gestione dei corsi di formazione continua del personale
Il centro farmaceutico gestisce in collaborazione con le altre UOC preposte nella struttura ospedaliera, i corsi di aggiornamento del personale sanitario al fine di migliorarne le conoscenze e la professionalità. 
 
Rifornimento e gestione Magazzino per le Farmacie ed i Reparti Ospedalieri
I Farmacisti del Centro Farmaceutico gestiscono l’ordine di farmaci, sostanze, presidi medico chirurgici, sia per le Farmacie che per i reparti Ospedalieri. Ogni giorno vengono accolti Informatori Farmaceutici che ragguagliano il personale sulle novità del mercato farmaceutico e si ricevono richieste specifiche dal personale Medico operante sul territorio per la fornitura di nuovi principi attivi.
  
Pandemie 
Il Servizio Farmaceutico fa parte del gruppo di coordinamento per le pandemie ed il suo ruolo consiste in:
comunicazione ed informazione alla cittadinanza e agli operatori per quanto di competenza
collaborazione alla predisposizione ed attuazione del piano atto a fronteggiare la pandemia
 
Richiesta e Gestione Farmaci Esteri- coordinamento del pool di personale che si occupa delle consegne di farmaci esteri
In territorio Sammarinese è possibile gestire dei farmaci che  non sono in commercio in Italia, ma che sono stati già registrati dalle Autorità Sanitarie  a livello Europeo o Statunitense.
Dal momento dell’ordine, il ritiro o consegna al domicilio avviene in genere dopo circa 8 giorni ed è effettuato presso una farmacia in territorio precedentemente indicata al momento della richiesta e dietro presentazione di ricetta medica. La consegna al domicilio è gestita da un pool di personale dedicato. 
Di norma si è in grado di fornire subito le informazioni richieste riguardanti i farmaci esteri già normalmente gestiti, invece per avere informazioni su farmaci esteri non gestiti si fa riferimento ad un database creato appositamente e comunque il responsabile di riferimento è il fornitore esterno al quale viene inoltrata la richiesta di informazione (la tempistica di attesa è in genere di un mese). 
 
La gestione avviene tramite due punti di riferimento che sono il centro farmaceutico dedicato per ordini e informazioni (num. 0549/994391 e fax 0549/906363 e email farmacia.internazionale@iss.sm) e la parte di Farmacia Internazionale sita nella farmacia di Borgo Maggiore dedicata agli ordini, consegna e vendita (num. 0549/994930 fax 994020 email farmacia.borgo@iss.sm). Entrambe le postazioni si rendono disponibili telefonicamente per servizio clienti rispettivamente, dal lun al ven dalle 11:00 alle 13:00, e dal lun al sab dalle 9:00 alle 12:00.

 

 

 



 
 
Share on Google+Share on twitter


<<  Torna indietro